Renzi: "Non mi faccio dare lezioni di politica da Chiara Ferragni" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Dom, Ago

Renzi: "Non mi faccio dare lezioni di politica da Chiara Ferragni"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sul ddl Zan “il problema non è Fedez ma a chi l’ha eletto punto di riferimento della sinistra, rinunciando alla vocazione riformista per inseguire i 5 Stelle. Solo Salvini ha cambiato idea più volte di Fedez. Io mi ricordo la sofferenza di Napolitano quando le piazze lo accusavano della trattativa stato mafia. Fedez

che diceva? O vai a testimoniare o passi il testimone". Così Matteo Renzi presentando il suo ultimo libro 'Controcorrente' a Forte dei Marmi. 

"La diretta di Fedez andrebbe trasmessa a reti unificate. Diceva 'Renzi ce l’ha coi gay' e al povero Zan gli è toccato fare la parte di quello che mi difendeva. Una parte della sinistra ha smesso di avere delle idee e prende quelle che vanno di moda per inseguire gli influencer. Io rivendico il diritto di dire che il ddl Zan o si cambia o non passa, non mi faccio dare lezioni di politica da Chiara Ferragni”.