Lupi: "Ricostruire il partito moderato con il contributo determinante dei cattolici" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Mer, Set

Lupi: "Ricostruire il partito moderato con il contributo determinante dei cattolici"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

''Non credo ci sia spazio per un partito dei cattolici'', perché ora sarebbe ''antistorico''. C'è, invece, ''sicuramente spazio, anzi è urgente ricostruire e rilanciare un partito moderato'', che ''veda l'incontro tra diverse culture su pilastri fondamentali, quali la libertà della persona, la sussidiarietà,

l'educazione e la famiglia''. Lo dice l'ex ministro Maurizio Lupi, presidente di 'Noi per l'Italia', commentando l'editoriale di Marco Follini, pubblicato oggi sul sito dell'Adnkronos, sul declino del primato politico dei cattolici. 

Secondo Lupi l'apporto dei cattolici è fondamentare per realizzare un nuovo soggetto politico di stampo moderato. ''In questo compito -assicura all'Adnkronos- il contributo dei cattolici è determinante''. Non solo: ''Occorrono tanti giovani che tornino ad impegnarsi in politica''.