Green pass obbligatorio, l'appello di Conte per la cultura - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Dom, Ott

Green pass obbligatorio, l'appello di Conte per la cultura

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sul Green pass obbligatorio "o ci crediamo o non ci crediamo alla scienza, o ci crediamo o non ci crediamo ai vaccini. Noi ci crediamo. Dobbiamo puntare sui vaccini, ci consentono di coprire l'ultimo miglio per uscire dalla pandemia. Solo che ora dobbiamo concentrarci su maggiore riaperture, soprattutto sul settore della cultura, degli

spettacoli. Si tratta di settori che hanno sofferto tanto, bisogna metterli in condizioni di ripartire efficacemente. Faccio un appello a governo, con il conforto del Cts, perché i limiti di capienza attuali - parlo di teatri, cinema, sale concerto, in prospettiva anche eventi sportivi - vengano ampliati. Dobbiamo consentire maggior riempimento, perché le imprese del settore sono in difficoltà a rilanciare, ripartire con i limiti attuali". Così il capo politico del M5S, Giuseppe Conte, intervenendo a Massafra, dove è giunto per il suo tour elettorale.