Green pass lavoro, sindacati: "Giù prezzo tamponi, governo deciderà in Cdm" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Sab, Ott

Green pass lavoro, sindacati: "Giù prezzo tamponi, governo deciderà in Cdm"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Green pass obbligatorio al lavoro da domani venerdì 15 ottobre. Su un eventuale e ulteriore abbassamento dei prezzi dei tamponi, per agevolare i lavoratori non vaccinati, il premier “Draghi ci ha assicurato che il governo deciderà nelle prossime ore”: Così Luigi Sbarra, segretario della Cisl, al termine

dell’incontro con il premier a Palazzo Chigi. "Ne discuteranno domani in Cdm, ci ha spiegato il presidente del Consiglio - gli fa eco Pierpaolo Bombardieri, della Uil - e lì decideranno il da farsi”. 

A sollevare la questione del prezzo dei tamponi, alla vigilia della nuova deadline per il certificato verde, i sindacati. “Abbiamo colto l’occasione per segnalare al governo la necessità di un forte abbassamento del costo del tampone - spiega infatti Maurizio Landini (Cgil)- ma anche che si potenzi il credito d’imposta per i sevizi di sanificazione. Vorremmo che tutte le aziende, non solo alcune, si assumessero l’onore del costo dei tamponi”.