Green Pass obbligatorio, Conte: "Prezzo tamponi da calmierare ancora"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
24
Lun, Gen

Green Pass obbligatorio, Conte: "Prezzo tamponi da calmierare ancora"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il costo dei tamponi va calmierato ulteriormente, perché chi vive in situazioni di indigenza deve avere la possibilità di fare un test senza che pesi in modo drammatico sul bilancio familiare. Su questo ci aspettiamo un impegno chiaro da parte del governo". Così Giuseppe Conte, leader M5S, su Facebook. "Alle

difficoltà del mondo del lavoro dobbiamo prestare attenzione. Non è ignorandole che si offre una soluzione politica". 

"Da inizio pandemia - prosegue Conte - ho sempre detto che ogni misura avrebbe dovuto attenersi al principio di adeguatezza e proporzionalità: questo vale anche per il Green Pass, uno strumento che ci ha consentito di ripartire, di riaprire i luoghi della cultura e dello spettacolo – insomma, di riappropriarci della nostra quotidianità". "Il Covid-19 ci ha tolto tanto, il vaccino ci ha dato speranza, il Green Pass ha evitato nuove chiusure e ci ha permesso di rilanciare la crescita. Andiamo avanti, con determinazione". 

"Stiamo percorrendo l’ultimo miglio di una campagna vaccinale senza precedenti, non possiamo fermarci o vanificare gli sforzi sin qui fatti. È fondamentale dire, però, che laddove vengano raggiunte percentuali più alte di vaccinati si deve iniziare a ragionare su una rimodulazione dell’accesso ai luoghi di lavoro e l’uso stesso del Green Pass".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.