Reddito cittadinanza, Patuanelli: "Va potenziato, inspiegabile metterlo in discussione" - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Dom, Nov

Reddito cittadinanza, Patuanelli: "Va potenziato, inspiegabile metterlo in discussione"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Il reddito di cittadinanza "è una misura che ha funzionato e deve essere rifinanziata, potenziata e ampliata il più possibile". Lo afferma il ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli a margine del Vinitaly per il quale "mettere in discussione questo strumento è inspiegabile e immotivato". 

"Abbiamo

rifinanziato con il decreto fiscale la misura per il 2021 perché - spiega - sempre più persone hanno purtroppo avuto la necessità di farvi ricorso anche per la pandemia, si tratta di 1mln e 400 mila famiglie con un valore medio di 546 euro a nucleo; mettere in discussione lo strumento è fuori dal tempo" ribadisce il ministro per il quale "se certe tensioni sociali non si sono sviluppate in questo paese è stato grazie a questo strumento profondo di sostegno a reddito". 

"Poi siamo disponibilissimi a ragionare e migliorare la parte sulle politiche attive del lavoro per far si' che circa un terzo della platea che è la parte di occupabili possa più facilmente trovare un'occupazione" spiega.