Quirinale, Conte: "Sì confronto ampio, ma via candidatura Berlusconi"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Mer, Mag

Quirinale, Conte: "Sì confronto ampio, ma via candidatura Berlusconi"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sul voto per il Quirinale, "l'incontro è andato bene, siamo pronti ad un'azione forte, ad un confronto ampio e condiviso. Ovviamente andranno rimosse dal tavolo candidature di parte, in particolare quella di Berlusconi, ma assolutamente siamo pronti ad offrire al Paese e a tuti i cittadini che aspettano, un Presidente o una Presidente

autorevole che possa rappresentare tutti". Lo ha affermato Giuseppe Conte, al termine dell'incontro con Enrico Letta e Roberto Speranza.  

FONTI M5S: "SENZA DRAGHI DIFFICILE GOVERNO REGGA" - Il tema che filtra al termine dell'incontro è che si cercherà "un nome condiviso per garantire continuità al governo, nella consapevolezza dei problemi che ne seguirebbero e della difficoltà di proseguire in un quadro di maggioranza di governo che, senza Draghi, difficilmente potrebbe reggere", spiegano all'Adnkronos fonti M5S di primo piano, riassumendo il pensiero espresso dal leader pentastellato durante il summit. Conte, Letta e Speranza, nel corso del colloquio di questa mattina, si sono anche confrontati sulla contrarietà della stragrande maggioranza dei loro gruppi alla soluzione Draghi al Quirinale, viene inoltre rimarcato. (di Antonio Atte) 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.