La denuncia del leghista Pillon, a Umbria pride coinvolti i minori
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Mer, Ago

La denuncia del leghista Pillon, a Umbria pride coinvolti i minori

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Bambini coinvolti nell'Umbria pride. A denunciarlo il senatore della Lega Simone Pillon, in un'interrogazione alla ministra per la Famiglia, Elena Bonetti. "Sabato 18 giugno 2022 -scrive l'esponente del Carroccio- si è tenuto ad Amelia (Terni) l'evento 'Letture arcobaleno per bambini da 2 a 6 anni', nell'ambito delle

manifestazioni dell''Umbria pride', che ha previsto una serie di appuntamenti, dibattiti e rassegne organizzati in tutta la regione, per approfondire le tematiche e le rivendicazioni del movimento Lgbti".  

"Prima dello svolgimento dell'evento -afferma ancora Pillon- non sono stati resi noti i titoli dei libri che sarebbero stati letti a bambini di età compresa tra 2 e 6 anni", ma "la letteratura 'arcobaleno' per l'infanzia è ben nota, anche grazie a testi che hanno già fatto parlare di sé in passato quali, ad esempio, 'Piccolo uovo', 'Qual è il segreto di papà', 'Nei panni di Zaff', 'Perché hai due mamme' e altre pubblicazioni simili".  

Si tratta di pubblicazioni, dice ancora Pillon, che "mirano, in maniera affatto velata, a far passare e a normalizzare alcune idee portate avanti dal movimento Lgbti circa pratiche come l'adozione gay, l'utero in affitto o la compravendita di gameti, nonché la sostituzione di parole come mamma e papà con genitore 1 e 2".  

"La notizia dell'organizzazione dell'evento non ha mancato di suscitare le reazioni e le proteste di molte associazioni familiari. Considerata l'inopportunità del coinvolgimento pubblico di bambini tanto piccoli in questioni fortemente ideologiche, che rischiano di minare una loro crescita equilibrata e serena", Pillon chiede alla ministra se "sia a conoscenza dell'evento, quale sia la sua posizione circa questo tipo di iniziative" e "se intenda porre in essere azioni di competenza per prevenire il coinvolgimento di bambini in manifestazioni dal carattere fortemente ideologico". 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.