Elezioni 2022, Carfagna: "Io front runner terzo polo? Azione un leader ce l'ha già"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Sab, Ott

Elezioni 2022, Carfagna: "Io front runner terzo polo? Azione un leader ce l'ha già"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Azione un leader ce l'ha già". Risponde così la ministra per il Sud Mara Carfagna a In onda su La7, a una domanda su una sua possibile leadership dell'ipotetico terzo polo Azione-Italia Viva, in vista delle elezioni politiche 2022. E' stato il segretario di Azione Carlo Calenda, questo pomeriggio, a parlare di

leadership da affidare eventualmente a "una terza, chi lo sa".  

"E' in corso un confronto molto serrato, molto serio. Vogliamo dare un contenitore ai moderati" dice Carfagna parlando della trattativa in corso tra Italia Viva e Azione. 

"Calenda e Renzi si trovano a consumare passaggi che normalmente ci si impiega settimane o mesi, per consumarli. Queste elezioni - aggiunge - sono state un fulmine a ciel sereno per tutti, tranne che per i partiti che le hanno provocate, che probabilmente avevano da tempo in mente di mandare a casa il governo Draghi per conquistare qualche seggio parlamentare in più". 

"Non commento un confronto serio che è in corso, in gioco non ci sono solo le candidature, ma lavoriamo a un contenitore per rappresentare l'Italia moderata che non trova punto di riferimento. I moderati - prosegue Carfagna - sono scomparsi il 20 luglio, quando hanno deciso di accodarsi a quei sovranisti che hanno provocato l'instabilità nel nostro Paese". 

Su Giorgia Meloni la ministra dice: "E' sicuramente una donna capace, ma ha una visione del Paese diversa dalla mia. Lei, così come Salvini, scommette su un'Italia depressa e isolata, perché è così che raccolgono voti. Giorgia Meloni immagina l'Italia molto più simile all'Ungheria di Orban che alla Francia o alla Germania". 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.