Elezioni, Unione studenti: "Voto a 18enni per il Senato? Non basta se non si è rappresentati"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Sab, Ott

Elezioni, Unione studenti: "Voto a 18enni per il Senato? Non basta se non si è rappresentati"

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Il voto ai diciottenni in Senato "è un elemento positivo, ma non basta. Lascia il tempo che trova. Crediamo che vada esteso a 16 anni e che la politica ci ascolti quando scendiamo in piazza e che non pretenda di farlo approdando con monologhi su tik tok". Lo dice all'Adnkronos Bianca Delli Chiesa, coordinatrice nazionale

dell'Unione degli Studenti.  

"Non ha senso - prosegue - votare a 18 anni in Senato se non si è rappresentati. Noi chiediamo un ascolto serio. Sono mesi che chiediamo una riforma della scuola, ma la politica non si è mai degnata di scendere in piazza ad ascoltarci e seguirci valutando con noi proposte che mettiamo in campo da tantissimo tempo".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.