Elezioni 2022, leghista Simone Pillon è fuori dal Parlamento
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

Elezioni 2022, leghista Simone Pillon è fuori dal Parlamento

Politica
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Simone Pillon è fuori dal Parlamento, in base ai risultati delle elezioni politiche del 25 settembre 2022. Il senatore della Lega era candidato nel collegio plurinominale in Umbria. "Cari amici buongiorno! - scrive Pillon su Facebook - Il centrodestra ha vinto e governerà per i prossimi anni e questa è una

gran bella notizia. Il mio seggio non è scattato ma questo non significa affatto che io mi arrenda o che torni a vita privata". 

"Moltissimi cari amici sono entrati in Parlamento. Ci sarà dunque tempo e modo per trasformare tutto il mio lavoro in decisioni politiche e atti amministrativi al servizio della vita, della famiglia, dei valori che condividiamo e che gli italiani hanno voluto premiare - si legge nel post - Mi metto a disposizione del segretario del mio movimento politico e dell'intero centrodestra per continuare l'impegno nel difendere la natalità e la vita umana dal concepimento alla morte naturale, nel promuovere da ogni punto di vista la famiglia e la bigenitorialità, con l'insostituibile ruolo della mamma e del papà, nel sostenere la libertà educativa e nel combattere la protervia del Gender, l'orrore delle droghe e tutte le altre minacce che incombono sui più fragili e particolarmente sui bambini. Dentro o fuori dal parlamento poco importa, la mia voce continuerà a raccontare la bellezza di quelle radici cristiane che hanno reso grande la nostra civiltà e che aspettano solo di essere riscoperte per tornare a donare linfa vitale anche e soprattutto in questo terzo millennio". 

"Non lascerò il mio compito - sottolinea Pillon - non verrò meno a quella che considero la mia vocazione, la missione che il buon Dio mi ha affidato, per lasciare ai nostri figli un pezzetto di buona terra da coltivare e un pezzetto di Cielo da contemplare. Avanti con coraggio. Non ci fermeremo". 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.