Morbillo, Bassetti: "In Uk aumento casi per calo vaccino, rischio anche in Italia"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Giu

Morbillo, Bassetti: "In Uk aumento casi per calo vaccino, rischio anche in Italia"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - "Nel Regno Unito c'è stato un aumento importante di casi di morbillo in questi primi 4 mesi del 2023, arrivati quasi a raggiungere il totale di tutti i contagi del 2022. C'è stata quindi un'importante chiamata alle vaccinazioni da parte delle autorità sanitarie inglesi perché c'è stato un calo

delle coperture del vaccino Mpr (morbillo, parotite, rosolia) evidentemente legato alla pandemia Covid ma non solo. Forse anche per un problema di propensioni alle vaccinazioni legato ai no-vax". Così all'Adnkronos Salute l'infettivologo Matteo Bassetti, direttore Malattie infettive ospedale San Martino di Genova. Nel Regno Unito nei primi 4 mesi del 2023 sono stati registrati 49 casi, in tutto il 2022 i contagi erano stati 54.  

"La sensazione - dice Bassetti - è che anche in Italia ci sia stata una progressiva riduzione delle coperture per il vaccino tetravalente. Quello che è successo nel Regno Unito succederà anche da noi perché sono stati i primi a togliere le mascherine, evidentemente il contagio da morbillo è stato anticipato".  

"E gli effetti della riduzione vaccinale del vaccino Mpr li vedremo nel 2023 e nel 2024 - continua Bassetti - Spero che la deriva antiscientifica e anti-vaccini non vada a compromettere l'ottimo lavoro fatto dopo la legge Lorenzin sull'obbligo dei vaccini che risale al 2017 e che ci ha permesso di far salire le coperture per il morbillo. Ora ci dobbiamo concentrare, finita l'emergenza, sulle altre malattie infettive".  

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.