Gran Bretagna, teenager si nutre solo di patatine e diventa quasi cieco
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
27
Mer, Mag
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Gran Bretagna, teenager si nutre solo di patatine e diventa quasi cieco

Gran Bretagna, teenager si nutre solo di patatine e diventa quasi cieco

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Gran Bretagna, gravi carenze di vitamine, danno ormai irreversibile

Gran Bretagna, teenager si nutre solo di patatine e diventa quasi cieco
Gran Bretagna, teenager si nutre solo di patatine e diventa quasi cieco

 

In Gran Bretagna un teenager è diventato quasi cieco per la carenza di vitamine provocata dal fatto che si è nutrito per anni solo di patatine fritte. Il caso è stato descritto sulla rivista Annals of Internal Medicine dai medici del Bristol Eye Hospital, che hanno preso in carico il caso.

L'adolescente, riporta la Bbc, dalla fine delle elementari mangiava soltanto patatine fritte o in busta e pane, 'concedendosi' occasionalmente degli insaccati. Era già stato visitato a 14 anni e gli era stata diagnosticata una carenza di vitamina B12. Tre anni dopo il ritorno all'ospedale, con una grave perdita di vista. "Ha spiegato - racconta Denize Atan, che ha visitato il ragazzo - che ha un'avversione ad alcune consistenze del cibo, per cui le patatine erano l'unica cosa che riusciva a mangiare".

Al controllo i medici hanno riscontrato una grave carenza di vitamina B12 e di altre sostanze importanti, dalla vitamina D ad alcuni minerali come rame e selenio. Al ragazzo sono stati prescritti dei supplementi e dei colloqui con un dietologo e con uno psicologo. Il danno alla vista, difficilmente reversibile a questo punto secondo gli esperti, ha comportato la comparsa di punti ciechi nella visione centrale. (ANSA).

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook