Cane o gatto, antidoto a malinconia dopo un lutto o separazione dal partner
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
15
Dom, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

Cane o gatto, antidoto a malinconia dopo un lutto o separazione dal partner

Cane o gatto, antidoto a malinconia dopo un lutto o separazione dal partner

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sono un aiuto contro depressione e solitudine

Cane o gatto, antidoto a malinconia dopo un lutto o separazione dal partner
Cane o gatto, antidoto a malinconia dopo un lutto o separazione dal partner

 

Un cane o un gatto sono un antidoto alla malinconia dovuta alla separazione da una persona cara o ad un lutto. La compagnia di un animale domestico può aiutare infatti a ridurre depressione e solitudine, specie negli adulti di una certa età. Lo dice una ricerca della Florida State University, pubblicata sulla rivista The Gerontologist. Lo studio ha esaminato i sintomi depressivi e la solitudine tra persone di età pari o superiore ai 50 anni che avevano sperimentato la perdita del coniuge in seguito alla morte o a un divorzio, estrapolando i dati dall'Health and Retirement Study, uno studio sulla salute e l'età della pensione, e aggiungendo altri dati raccolti tra il 2008 e il 2014.

I ricercatori hanno confrontato questi dati con quelli relativi a persone che invece erano state sposate in maniera continuativa. Dall'analisi è emerso che chi viveva un lutto o una separazione dal partner sperimentava livelli più alti di depressione. In chi non aveva un animale domestico, però, questi sintomi depressivi e il senso di solitudine erano maggiori. "Spesso il rapporto che abbiamo con il partner è il nostro legame più intimo e la perdita può essere davvero devastante", evidenzia Dawn Carr, che ha guidato la ricerca. "Un animale domestico potrebbe aiutare a compensare alcuni di questi sentimenti - aggiunge - ha senso pensare: 'Almeno questo animale domestico ha ancora bisogno di me. Posso occuparmene. Posso amarlo e mi apprezza'. Quella capacità di restituire e dare amore è davvero potente".

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook