Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Mer, Lug

Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca

Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca

Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca
Coronavirus, da Ue e case farmaceutiche 90 milioni per la ricerca

 

L'Innovative Medicines Initiative, una partnership tra la Commissione Europea e l'industria farmaceutica, ha lanciato un bando per progetti di ricerca volti a sviluppare cure e strumenti diagnostici in risposta all'epidemia di Covid-19 che ha colpito varie zone dell'Ue.

Horizon 2020, il programma Ue per la ricerca, fornirà 45 mln di euro, mentre altri 45 mln dovrebbero arrivare dall'industria farmaceutica, per un totale fino a 90 mln di euro. La commissaria alla Salute Stella Kyriakides aveva preannunciato la misura la settimana scorsa a Roma. Per la commissaria alla Ricerca Mariya Gabriel il bando "aiuterà ad accelerare lo sviluppo di cure e strumenti diagnostici di fronte a questa emergenza globale, aumentando la nostra preparazione per epidemie future". (Adnkronos)