Coronavirus, Ue: "Restrizioni a confini ovunque eccetto Irlanda" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Dom, Ago

Coronavirus, Ue: "Restrizioni a confini ovunque eccetto Irlanda"

Coronavirus, Ue: "Restrizioni a confini ovunque eccetto Irlanda"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L'epidemia di Covid-19, oltre che sulla salute dei cittadini europei, "sta avendo un grande impatto sulla mobilità transfrontaliera in Europa e sui trasporti.

Coronavirus, Ue:
Coronavirus, Ue: "Restrizioni a confini ovunque eccetto Irlanda"

 

Alle 23 di ieri, con l'eccezione dell'Irlanda, tutti gli Stati membri dell'Ue hanno introdotto restrizioni ai confini o li hanno chiusi". Lo riporta un documento della Commissione Europea "diffuso sotto l'autorità della presidente" Ursula von der Leyen, ottenuto dall'Adnkronos, che fa il punto sulle misure prese per contrastare la diffusione della Covid-19. Dieci Stati membri "hanno completamente chiuso i loro confini e altri 16 li hanno chiusi parzialmente". Gli aeroporti "rimangono pienamente aperti in 5 Stati, mentre gli altri Paesi membri hanno attuato restrizioni su arrivi e decolli", si legge ancora.