Coronavirus, governo Australia: "Lavoratori stranieri dovrebbero tornare a casa"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
14
Ven, Ago
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus, governo Australia: "Lavoratori stranieri dovrebbero tornare a casa"

Coronavirus, governo Australia: "Lavoratori stranieri dovrebbero tornare a casa"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

I lavoratori stranieri presenti in Australia che hanno perso il lavoro a causa della crisi del coronavirus dovrebbero tornare a casa: ad affermarlo il Tesoriere del governo di Sydney, Josh Frydenberg.

Coronavirus, governo Australia:
Coronavirus, governo Australia: "Lavoratori stranieri dovrebbero tornare a casa"

 

"Se non c'è lavoro per loro, possono tornare nel loro paese d'origine, questa è un'opzione", ha spiegato Frydenberg ai microfoni del programma mattutino Insiders dell'emittente nazionale Abc.

Frydenberg ha dichiarato che la spesa pubblica per un totale di 320 miliardi di dollari (203 miliardi di dollari Usa) stanziati per mantenere i posti di lavoro e sostenere i lavoratori privati del posto durante la crisi è stata un colpo significativo per le finanze statali e "la linea doveva essere tracciata da qualche parte".

Frydenberg ha dichiarato che ci sarà un significativo aumento della disoccupazione e una riduzione del tasso di crescita economica a seguito della crisi di Covid-19."Ci sarà un grosso buco nell'economia globale, non c'è dubbio" ha aggiunto. Gli economisti prevedono un tasso di disoccupazione del 5,4 per cento a marzo, in attesa delle cifre che verranno diffuse giovedì, un aumento dello 0,3 per cento su febbraio. La disoccupazione di aprile dovrebbe superare il 10%.

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook