Salute, Udicon: "E' allarme vendita polveri energizzanti da inalare"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Gio, Lug

Salute, Udicon: "E' allarme vendita polveri energizzanti da inalare"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - L'Unione per la difesa dei consumatori lancia l'allarme per l'immissione sul mercato di polveri energizzanti da assumere per inalazione nasale. "Sono emersi numerosi aspetti problematici di questo prodotto. In primis, la stessa modalità di assunzione, tramite 'sniffaggio', è sconcertante. Evoca in modo palese il

consumo di sostanze illegali, rischiando di banalizzare e normalizzare comportamenti pericolosi, specialmente tra i giovani consumatori. Gli slogan, il colore della polvere e la natura 'energizzante' del prodotto sembrano essere rivolti in modo subdolo soprattutto ai giovani, una categoria particolarmente vulnerabile che potrebbe essere attratta da queste novità". Lo afferma Martina Donini, presidente nazionale di Udicon. 

"La durata dell'effetto energizzante (20-30 minuti) - continua Donini - apre le porte ad un potenziale abuso del prodotto, con assunzioni ripetute e frequenti per mantenere alta la stimolazione. Ciò può portare a rischi non trascurabili, non solo per la salute dei consumatori, ma anche per le loro abitudini".  

"E' necessario aprire un serio dibattito sulla sicurezza di questo tipo di prodotti. Anche dal punto di vista etico. Nessuno può ignorare che la modalità di assunzione possa essere evocativa di altro, e ciò impone di trovare il modo migliore di proteggere i consumatori, soprattutto i più giovani", conclude la presidente Udicon. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.