Bambini e lockdown, al via studio su effetti sulla salute psichica
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Mer, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Bambini e lockdown, al via studio su effetti sulla salute psichica

Bambini e lockdown, al via studio su effetti sulla salute psichica

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Valutare l’effetto del lockdown sulla salute psichica dei bambini.

Bambini e lockdown, al via studio su effetti sulla salute psichica
Bambini e lockdown, al via studio su effetti sulla salute psichica

 

I rischi del confinamento sociale dei ragazzini italiani in termini di comparsa di sintomi ansioso-depressivi. E anche la possibile correlazione fra un’aumentata esposizione ai dispositivi elettronici e l’insorgenza di sintomi psicosomatici o di disturbi emotivi e psicologici. E' l'obiettivo del progetto, ideato da Salvatore Oliva, giovane pediatra e neo-ricercatore del dipartimento Materno infantile e Scienze urologiche dell’Università Sapienza di Roma; da Giusy Russo, specializzanda in pediatria e sua collaboratrice; e Antonio Di Mauro, pediatra e dottore di ricerca dell’Università di Bari. Lo studio è sostenuto anche dal MedicalFacts.it, il sito fondato dal virologo Roberto Burioni.  

Alla ricerca può partecipare allo studio chiunque abbia almeno un figlio minore di diciotto anni, rispondendo ad un semplice e rapido questionario, completamente anonimo, sul sito www.capiamoibambini.github.io/. Migliaia di studenti, in seguito alla chiusura delle scuole avvenuta a inizio marzo, si sono ritrovati chiusi nelle loro case, costretti a complessi cambiamenti nelle loro abitudini quotidiane e a drammatiche limitazioni nei loro rapporti sociali - ricordano gli esperti di MedicalFacts.it - I bambini hanno così perso la loro vita all’aria aperta, hanno dovuto interrompere le attività sportive, sono stati privati del contatto con la natura, dell’attività ludica e del confronto con i pari, con inevitabili ripercussioni sulla loro salute psicofisica".  

"Non meno importante, le misure di isolamento e il maggior numero di ore trascorse in casa, associati alla necessità di garantire una continuità formativa tramite l’istituzione di attività didattiche online, hanno notevolmente aumentato l’esposizione di bambini e ragazzi a media e dispositivi digitali, che - come abbiamo scritto pochi giorni fa - sembrano aumentare il rischio di insorgenza di sintomi simili a quelli dello spettro autistico", conclude la ricerca.  

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook