Covid, Francia supera i 28mila morti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
01
Gio, Set
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Covid, Francia supera i 28mila morti

Covid, Francia supera i 28mila morti

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Francia ha superato i 28mila morti per l'epidemia di coronavirus.

Covid, Francia supera i 28mila morti
Covid, Francia supera i 28mila morti

 

Sono infatti 28.022 i decessi per il virus, ha reso noto il direttore generale della Salute, Jerome Salomon. In calo ricoveri e presenze in rianimazione. I malati attualmente in ospedale sono 18.468, contro i 19.015 di ieri. In rianimazione vi sono 1.894 pazienti, fra cui 69 nuovi ricoveri. Il saldo è però negativo con 104 malati di meno in rianimazione. Il 71% dei ricoveri si registra nella regione parigina de l'Ile-de-France, nel Grande est, l'Alvernia- Rodano-Alpi e l'Alta Francia. Dall'inizio dell'epidemia sono state ricoverate 99.258 persone, 62.500 delle quali sono state dimesse.  

Intanto, nel Paese sono stati registrati 152 possibili casi di malattia di Kawasaki, una sindrome infantile che potrebbe essere associata al coronavirus. "Stiamo studiando se questa malattia è legata al covid-19", ha detto Salomon. "In 98 casi - ha detto in conferenza stampa - è stato trovato un legame possibile con la malattia, per altri sono in corso indagini e per molti altri non c'è collegamento". Tuttavia è stato rilevato "un picco a metà aprile". Jerome ha voluto rassicurare i genitori, invitandoli a contattare i pediatri per "il minimo dubbio in caso di febbre". "Con un trattamento specifico, l'evoluzione è in genere molto favorevole", ha sottolineato.  

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook