Silvestri: "Bimbi e scuole? Colleghi comitato leggano dati"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
11
Sab, Lug
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Silvestri: "Bimbi e scuole? Colleghi comitato leggano dati"

Silvestri: "Bimbi e scuole? Colleghi comitato leggano dati"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Partiamo col botto con le nostre Pillole 2.0, con questo articolo sui bambini al tempo di Covid della grande Sara Gandini, esperta di epidemiologia e statistica di valore mondiale (H-index 62, direttore di ricerca a Semm e Ieo).

Silvestri: "Bimbi e scuole? Colleghi comitato leggano dati"
Silvestri: "Bimbi e scuole? Colleghi comitato leggano dati"

 

Spero davvero che lo leggano i colleghi del Cts italiano. Non solo, ma che lo leggano da veri scienziati, cioè con sincero desiderio di imparare dai dati". L'invito al Comitato tecnico scientifico per l'emergenza coronavirus, in vista delle decisioni future sulla fase post-emergenziale dell'epidemia di Covid-19, arriva da Guido Silvestri, virologo della Emory University di Atlanta. 

Dagli Usa, lo scienziato italiano prosegue la sua rubrica Facebook 'Pillole di ottimismo' con l'aiuto di altri ricercatori. E oggi ospita l'intervento 'I bambini al tempo di Covid' firmato da Sara Gandini, di Semm (School of Molecular Medicine) e Ieo (Istituto europeo di oncologia) di Milano, che passando in rassegna gli studi sul tema fornisce "dati rassicuranti" sulla probabilità che i bambini hanno non solo di ammalarsi per Sars-CoV-2, ma anche di contagiare coetanei e adulti. Le evidenze suggerirebbero inoltre che la chiusura delle scuole produce uno scarso impatto sull'andamento dei contagi e in particolare delle morti.  

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook