Ue, Breton e Gentiloni: "Lavoriamo mano nella mano"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Ven, Lug
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Ue, Breton e Gentiloni: "Lavoriamo mano nella mano"

Ue, Breton e Gentiloni: "Lavoriamo mano nella mano"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Sono estremamente contento di essere qui in conferenza stampa insieme a te, Paolo", anche perché "parli molto bene francese.

Ue, Breton e Gentiloni:
Ue, Breton e Gentiloni: "Lavoriamo mano nella mano"

 

Ma la vera ragione, signore e signori, è che avete davanti a voi due commissari che hanno lavorato, cosa che è normale nel collegio, ma veramente, particolarmente, mano nella mano dall'inizio della crisi" provocata dalla pandemia di Covid-19. Lo sottolinea il commissario europeo al Mercato Interno Thierry Breton, confermando, in conferenza stampa a Bruxelles, la stretta collaborazione tra il commissario italiano Paolo Gentiloni e quello francese nella squadra di Ursula von der Leyen. "Voglio segnalarlo - continua Breton - perché è stato un momento molto importante, che ci ha permesso di avere un approccio razionale, in un momento in cui è necessario capire la realtà di quello che succede, quando tutto è così incerto e inedito. Paolo Gentiloni e io ci siamo riuniti molto presto e ci siamo detti che bisognava assolutamente tentare di misurare l'impatto" della crisi. 

Nell'Ue occorrerà, sottolinea Gentiloni, "evitare politiche di bilancio miopi", per impedire che "gli investimenti pubblici siano vittime ancora una volta dei tagli alla spesa, che minerebbero la crescita. Saremo molto concentrati su questo, quando esamineremo i piani nazionali di ripresa e di resilienza", che gli Stati membri dovranno presentare alla Commissione Europea per accedere ai trasferimenti e ai prestiti di Next Generation Eu. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook