Covid, governatore Sassonia: "In Germania seconda ondata in atto"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.

Covid, governatore Sassonia: "In Germania seconda ondata in atto"

Covid, governatore Sassonia: "In Germania seconda ondata in atto"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In Germania ''la seconda ondata di coronavirus è già qui. Si vede ogni giorno.

Covid, governatore Sassonia:
Covid, governatore Sassonia: "In Germania seconda ondata in atto"

 

Abbiamo nuovi focolai ogni giorno e i numeri possono davvero diventare molto alti''. A dichiararlo è il governatore della Sassonia Michael Kretschmer, che intervistato dal giornale 'Rheinische Post' dopo l'aumento di casi registrati dal Robert Koch Institute ha parlato di ''sviluppi molto preoccupanti. Va evitato un ulteriore peggioramento della situazione''. 

Kretschmer si mostra comunque ottimista, affermando che le autorità sanitarie ''stanno lavorando bene'' e che in Germania si può agire in modo più preciso rispetto ad altri Paesi grazie al suo sistema federale, che affida ai singoli stati le decisioni in merito alla salute. ''L'aspetto positivo è che le persone dell'Est e dell'Ovest stanno affrontando questa crisi allo stesso modo'', ha aggiunto Kretschmer. ''Il Coronavirus è la prova migliore che il Paese è cresciuto insieme'', ha detto l'esponente della Cdu. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002

Seguici anche su Facebook