Da 'no-mask' a 'no-vax', 'negazionisti' oggi in piazza Roma
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Mar, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Da 'no-mask' a 'no-vax', 'negazionisti' oggi in piazza Roma

Da 'no-mask' a 'no-vax', 'negazionisti' oggi in piazza Roma

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Duemila persone, tutte rigorosamente senza mascherine, sono previste oggi a Roma per la manifestazione no mask.

Da 'no-mask' a 'no-vax', 'negazionisti' oggi in piazza Roma
Da 'no-mask' a 'no-vax', 'negazionisti' oggi in piazza Roma

 

Una folla che vedrà sfilare gli oppositori delle misure anti-Covid e i sostenitori della libertà di non vaccinarsi, promettono i manifesti che si vedono in questi giorni sui muri della Capitale: "Tutti a Roma al grido: Italia libera! Contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria".

Il gruppo Facebook 'Italia libera 5 settembre tutti a Roma' dà appuntamento alle ore 16 davanti alla Bocca della verità. "Saremo in piazza contro i tanti… politici, giornalisti e artisti, ma anche scienziati, medici e giuristi in questi mesi che hanno censurato la verità per mantenere questa situazione - afferma Mario Bacco, segretario generale dell'associazione 'l'Eretico', tra i promotori della manifestazione - Non gli sono bastate le tante morti di migliaia di pazienti, uccisi da protocolli sbagliati, gli anziani 'sterminati' nelle Rsa, i malati di cancro lasciati a morire, le aziende e posti di lavoro andati in fumo, i suicidi raddoppiati, le sindromi ansiosodepressive alle stelle, i bambini e la scuola usati per panico e sottomissione. Noi, invece, crediamo che gli italiani siano pronti e reclamino la piazza per manifestare il loro dissenso per le ingiustificate privazioni delle loro Libertà e per il furto del loro futuro e di quello dei loro figli".

In piazza anche frange dell'estrema destra tra militanti di estrema destra. "Dopo mesi e settimane di duro lavoro siamo arrivati. E' il grande giorno. Il 5 settembre sarà storia", ha affermato Giuliano Castellino, leader romano di Forza Nuova annunciando la partecipazione per "salvare i bambini dalla dittatura sanitaria e cancellare le leggi Azzolina e Lorenzin". "Contro il regime e i suoi pennivendoli, contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria si innalzano i tricolori della libertà - dice ancora Castellino - marciano le mamme d'Italia. Lottano le nonne, ci saranno i bambini. Insieme ai lavoratori, alla partite Iva, ai disoccupati, ai precari, tutti uniti a gridare libertà".

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook