Coronavirus, record di nuovi casi in Israele: quasi 5mila in 24 ore - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
19
Dom, Set

Coronavirus, record di nuovi casi in Israele: quasi 5mila in 24 ore

Coronavirus, record di nuovi casi in Israele: quasi 5mila in 24 ore

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In Israele sono quasi cinquemila i nuovi casi di coronavirus confermati in 24 ore a tre giorni dall'entrata in vigore di un secondo lockdown nazionale, previsto per venerdì.

Coronavirus, record di nuovi casi in Israele: quasi 5mila in 24 ore
Coronavirus, record di nuovi casi in Israele: quasi 5mila in 24 ore

 

Lo ha reso noto il ministero della Sanità israeliano, riferendo il record di 4.973 nuovi casi, il numero più alto dallo scoppio della pandemia. Il nuovo lockdown resterà in vigore per tre settimane nel periodo delle festività più solenni del calendario ebraico. 

I ministri che hanno votato a favore delle nuove misure restrittive temono che le festività possano aumentare i contagi, dato che è usanza riunirsi in famiglia e pregare in gruppo. Durante il lockdown, invece, agli israeliani sarà chiesto di restare a una distanza non superiore ai 500 metri dalla loro abitazione, mentre resteranno chiuse le scuole e la maggior parte delle attività imprenditoriali. Continueranno a restare aperti i supermercati, le farmacie e i servizi di consegna di cibo a domicilio. Non ci si potrà riunire in più di dieci persone alla volta all'interno e venti all'esterno.