Oms: "Casi Covid Europa triplicati rispetto a marzo"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Gio, Ott
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Oms: "Casi Covid Europa triplicati rispetto a marzo"

Oms: "Casi Covid Europa triplicati rispetto a marzo"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Con l'avvicinarsi dell'inverno dell'emisfero settentrionale i casi di Covid-19 stanno aumentando, soprattutto in Europa, dove diversi Paesi stanno espandendo le misure per contenere il virus e molte persone sono comprensibilmente stanche del disagio che la pandemia sta causando loro. La scorsa settimana, il numero di casi Covid-19 segnalati in Europa è stato quasi 3 volte superiore rispetto al picco di marzo".

Oms:
Oms: "Casi Covid Europa triplicati rispetto a marzo"

 

Lo ha sottolineato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, in conferenza a Ginevra. E "anche se il numero di decessi segnalati in Europa la scorsa settimana è molto inferiore rispetto a marzo, i ricoveri sono in aumento e molte città riferiscono che raggiungeranno la saturazione dei letti di terapia intensiva nelle prossime settimane".  

"Ogni letto d'ospedale occupato da un paziente Covid-19 è un letto non disponibile per qualcun altro con un'altra condizione o malattia, come l'influenza", ha sottolineato il Dg. 

"Non è solo l'aumento dei casi" a preoccupare in Europa, "ma anche l'aumento dei ricoveri. Sappiamo che in alcuni casi la capacità delle terapie intensive sarà raggiunta nelle prossime settimane. Ma non siamo nella stessa condizione di 6 o di 3 mesi fa", ha aggiunto Maria Van Kerkhove, a capo del gruppo tecnico dell'Organizzazione mondiale della sanità per il coronavirus. "Conosciamo meglio il virus, abbiamo strutture e medici specializzati e sappiamo identificare prima e meglio i pazienti". Insomma, abbiamo delle armi efficaci contro il virus, "e dobbiamo usarle, ma soprattutto essere uniti: solo così possiamo uscire da questa" crisi. 

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook