Coronavirus Europa, Oms: "Superati 10 milioni di casi"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Ven, Gen
Visita il sito "il Centro Tirreno.com"
News - Arte e Cultura Eventi
Visita il sito "Nutrizione"
Nutrizione - Salute & Benessere
Visita il sito "La finestra sullo Spirito"
Approfondimenti di Cultura
Visita il sito "Partner"
Partner - il Centro Tirreno

Coronavirus Europa, Oms: "Superati 10 milioni di casi"

Coronavirus Europa, Oms: "Superati 10 milioni di casi"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Gli ultimi dati epidemiologici ci preoccupano. Questa settimana, la Regione Europea ha registrato la più alta incidenza settimanale di casi di Covid-19 dall'inizio della pandemia, con oltre 1 milione mezzo negli ultimi 7 giorni.

Coronavirus Europa, Oms:
Coronavirus Europa, Oms: "Superati 10 milioni di casi"

 

Il numero totale di casi confermati è passato da 7 a 9 milioni in soli 14 giorni e oggi l'Europa ha superato il traguardo dei 10 milioni di casi". Lo ha affermato Hans Kluge, direttore regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa, in un emergency meeting dei ministri della Salute europei sulle proiezioni relative alla pandemia di Covid per l'inverno. "L'Europa è ancora una volta l'epicentro di questa pandemia", ha detto Kluge.

"A rischio di sembrare allarmista, devo esprimere la nostra vera preoccupazione", ha detto Kluge. Nella maggior parte dei Paesi europei "si osserva un'incidenza molto elevata di oltre 200 casi ogni 100.000 abitanti nell'arco di 14 giorni. I ricoveri sono saliti a livelli mai visti dalla primavera (oltre 10 ogni 100.000 abitanti in un terzo dei paesi). E anche la mortalità ha subito un forte aumento (+32% in tutta la regione la scorsa settimana)".

"Il virus - ha proseguito Kluge - si è diffuso di nuovo nei gruppi più anziani e a rischio. E i primi segnali provenienti da alcuni paesi danno un chiaro avvertimento: possiamo rapidamente retrocedere verso un significativo eccesso di mortalità". Poiché il testing non ha tenuto il passo "in un contesto di trasmissione ad altissima velocità, i tassi di positività dei test hanno raggiunto nuovi picchi, con livelli superiori al 5% nella maggior parte dei Paesi europei".

"Ho convocato questo incontro per presentare, per riflettere e condividere insieme esperienze. Sento che la gravità della situazione lo giustifica. Il nostro partner, l'Institute for Health Metrics and Evaluation (Ihme), ha presentato oggi ai 53 Stati membri della regione europea dell'Oms le proiezioni relative al periodo invernale. Sebbene queste facciano riflettere, dimostrano anche stime dell'efficacia delle strategie che possono aiutarci a ridurre l'impatto negativo sulla popolazione e sui nostri sistemi sanitari", ha detto l'esperto.

Author: Red AdnkronosWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
il Cntro Tirreno.it - Salute & Benessere

Seguici anche su Facebook