Coronavirus, 28 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Sab, Ott

Coronavirus, 28 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Il nuovo dpcm e le misure in vista di Natale, il dibattito sullo sci. Zone rosse e arancioni, cosa cambia dopo i nuovi provvedimenti del governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

Coronavirus, 28 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo
Coronavirus, 28 novembre, ultime news sul covid in Italia e nel mondo


ORE 14.55 - Perché i Paesi asiatici stanno superando il mondo occidentale nel controllo della pandemia di Covid-19? A chiederselo è un gruppo di scienziati italiani dell'Irccs San Raffaele di Milano e università Vita-Salute. E in uno studio condotto con colleghi russi provano a dare una risposta sul perché, anche in termini di mortalità, ci siano queste grandi differenze che sembrano premiare l'Oriente: a pesare potrebbero essere più fattori che, secondo gli esperti, vanno dall'età media delle popolazioni, alla cultura ed esperienza passata con emergenze di questo tipo. Persino fumo e Dna potrebbero giocare un ruolo. Non solo il lockdown, riflettono gli autori.

ORE 14.17 - In attesa dell'approvazione della Food and Drug Administration (Fda) e degli enti regolatori europei e internazionali, sono iniziate le operazioni di trasporto del vaccino Pfizer per il coronavirus nei vari centri di distribuzione. Ad occuparsene, riporta il Wall Street Journal, è la United Airlines, con una serie di cargo che a partire da venerdì hanno iniziato a fare la spola tra l'O’Hare International Airport di Chicago e l'aeroporto internazionale di Bruxelles.

ORE 14.06 - Sono 1.196 i nuovi contagi da Coronavirus in Toscana secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 47 morti.

ORE 13.54 - "In questa fase sarà importante evitare, da parte di tutti, esternazioni insensate contro i vaccini che possono essere usate dai movimenti anti-vax per la loro propaganda pseudo-scientifica". Lo sottolinea il virologo Guido Silvestri, professore alla Emory University di Atlanta.

ORE 13.50 - Una nuova ordinanza, come apprende l'Adnkronos, sarà firmata oggi pomeriggio dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci.

ORE 13.46 - In una lettera a firma del presidente della Regione Erik Lavevaz, la Giunta regionale della Valle d’Aosta reagisce alla ‘zona rossa’ chiedendo al ministro della Salute Roberto Speranza "di rivedere, per evidenti errori di calcolo, la classificazione" precisando che "in caso di rigetto, la Giunta assumerà tutte le decisioni giuridiche e politiche conseguenti a difesa dell’ordinamento statutario della Valle d’Aosta".

ORE 13.42 - "Ironia a parte, caro presidente, noi anestesisti rianimatori non possiamo permettere che un uomo delle istituzioni lasci intendere che vi sia qualcuno che non fa il proprio dovere: non si può lasciar intendere, si deve eventualmente punire, altrimenti si diventa complici! Tutte le telefonate della Centrale operativa regionale sono registrate, quindi il compito di controllo è estremamente semplice!". Così i rianimatori dell'ospedale del Mare di Napoli replicano, in una lettera aperta, al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, che ieri nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì, ha detto: "La sensazione che abbiamo avuto è che c'è qualche buontempone che quando arriva la richiesta di Terapia intensiva alle 8 di sera dice che non ci sono posti liberi, altrimenti deve fare la nottata".

ORE 13.06 - "Da ieri in Veneto si registrano 3.498 nuovi casi di coronavirus dopo aver effettuato 48.804 tamponi. Sono 83 morti i morti nelle ultime 24 ore, mentre in terapia intensiva, rispetto a ieri, ci sono 7 persone in più. Possiamo dire che stiamo assistendo ad aumenti contenuti del virus. Ma non è stato certo sconfitto". E' il bollettino di oggi reso noto dal presidente della Regione Luca Zaia nel corso della diretta sulla sua pagina ufficiale.

Ore 12.51 - La seconda ondata della pandemia di coronavirus "sta colpendo l’Italia e l’Europa intera più duramente di quanto tutti si aspettassero. Ma gli italiani stanno mostrando una resilienza incredibile di fronte a questa tragedia". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nel suo intervento alla cerimonia per l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università Bocconi.

ORE 12.16 - Il tipo di immunità conferita dal vaccino contro il Covid-19 in arrivo "è ancora da definire con i dati dei prossimi mesi. Dalle informazioni disponibili dei press release, e non da studi scientifici sottoposti a revisione, almeno uno dei vaccini sembrerebbe conferire immunità sterilizzante", evitare cioè il contagio e dunque la trasmissione del virus. Lo ha affermato Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), in conferenza stampa al ministero della Salute sull'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid.

ORE 12.15 - "Le regole funzionano e solo attraverso le regole di contenimento fin quando non c'è il vaccino, si può contenere la curva dell'epidemia. Lo abbiamo sempre pensato e quanto sta avvenendo in questi giorni lo conferma: la curva cala se si rispettano le regole. I dati ci dicono che abbiamo fatto bene in questi mesi ad essere rigorosi". Lo ha detto il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

ORE 11.56 - Occorre "maggiore saggezza da parte dei clienti dei supermercati che troppo spesso si comportano come ai primi tempi della pandemia". A lamentare una eccessiva corsa all'accaparramento di certi generi è Giorgio Santambrogio, ad del gruppo Végé, dati Nielsen alla mano, relativi alle ultime due settimane. Santambrogio riferisce all'Adnkronos che "la gente continua a incrementare l'acquisto del lievito di birra +59%, della farina +36%, delle basi per pizza +17%, dei pesci surgelati +19%, e anche delle tinte per i capelli delle donne del 27%".

ORE 11.27 - Sono "dieci le regioni ancora a rischio alto" per contagi da Coronavirus in Italia. A spiegarlo nel corso della conferenza stampa sull'andamento dell'epidemia è Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità. "Il sovraccarico è ancora alto in molte regioni" d'Italia, "il numero nuovi casi quotidiani" di Covid-19 "è ancora significativo e se non decresce rapidamente diventa un fattore critico. Oggi dieci regioni sono ancora a rischio alto, di queste 9 sono classificate a rischio alto da più di tre settimane, sono al massimo sforzo da lungo tempo e dobbiamo fare in modo che rapidamente decrescano", ha spiegato Brusaferro nell'analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid della Cabina di regia.

ORE 11.08 - Niente deroghe al coprifuoco, ristoranti chiusi a Natale e Santo Stefano, no allo spostamento tra regioni (consentito solo ai residenti). Sarebbero questi alcuni punti fermi del nuovo Dpcm di Natale. A quanto pare quindi tutti a casa alle 22, anche per vigilia, Natale e Capodanno. Nelle festività ristoranti chiusi sia il 25 dicembre che a Santo Stefano, ma aperti negli altri giorni fino alle 18. Chiusi invece nelle zone arancioni. E ancora. Quarantena per chi torna dall'estero e spostamenti fra regioni consentiti solo ai residenti. All'interno delle regioni gialle però potrebbe essere consentito lo spostamento da un comune all'altro, magari per raggiungere le seconde case nel periodo di Natale.

ORE 11.03 - "In Italia la curva sta decrescendo sia per quanto riguarda i casi sintomatici sia per quanto riguarda i casi positivi". Sono le parole con cui Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, apre la conferenza sull'andamento dell'epidemia di coronavirus in Italia.

ORE 10.52 - Covid Toscana, 1.196 casi positivi

ORE 10.50 - Il Natale in tempo di Covid prende forma nel nuovo Dpcm. E a finire nel mirino del governo, intento a studiare le misure in vista delle imminenti festività, sembrano essere ancora una volta i ristoranti che resteranno chiusi sia il 25 dicembre che a Santo Stefano. Chiusi del tutto nelle zone arancioni - che da domani comprenderanno anche Lombardia, Piemonte e Calabria -, i ristoranti resteranno invece aperti negli altri giorni nelle zone gialle fino alle 18.

ORE 10.34 - Nonostante la "drammatica caduta dell’output manifatturiero" a causa della crisi scatenata dall'epidemia di coronavirus, l'occupazione italiana ha sostanzialmente tenuto per effetto di una serie di 'cuscinetti' che ne hanno impedito il crollo, dalla sostanziosa riduzione degli orari di lavoro fino allo stop ai licenziamenti. A scattare a fotografia in bianco e nero della situazione del mercato del lavoro ai tempi del Coronovirus è il centro studi di Confindustria negli "scenari industriali" di novembre.

ORE 10.02 - Diminuiscono i contagi in India, dove stamani le autorità sanitarie hanno riferito di avere registrato 41.322 nuovi casi di coronavirus nelle ultime 24 ore.

ORE 9.59 - Il numero di contagi di coronavirus negli Stati Uniti ha superato i 13 milioni. La soglia dei 12 milioni era stata superata solo una settimana fa. Ad aggiornare i numeri è la Johns Hopkins University con il suo Coronavirus Resource Center che tiene conto dei casi segnalati a livello globale con aggiornamenti in tempo reale.

ORE 9.56 - La Russia registra 27.100 nuovi casi di Covid-19 e altri 510 decessi e si avvicina alla soglia dei 40.000 morti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. I dati ufficiali riportati dall'agenzia russa Tass parlano di un totale di 2.242.633 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria con 39.068 decessi. Sono invece 1.739.470 le persone dichiarate guarite.

ORE 9.52 - Il contatore mondiale di Covid-19 corre e i contagi superano quota 61,6 milioni (61.670.978) nel Pianeta. Ad aggiornare i numeri è la Johns Hopkins University con il suo Coronavirus Resource Center che tiene conto dei casi segnalati a livello globale con aggiornamenti in tempo reale

ORE 09.17 - "Ho firmato una nuova ordinanza che regolamenta gli spostamenti e le attività" in Toscana nel corso dell'emergenza coronavirus. Lo ha annunciato su Facebook il presidente della Regione, Eugenio Giani. In base alla nuova ordinanza, spiega Giani, "sono consentiti gli spostamenti in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione: per raggiungere seconde case, camper o roulotte, imbarcazioni di proprietà per manutenzione e riparazione in tutta la regione; in comuni limitrofi per prodotti necessari alle proprie esigenze o per maggiore convenienza economica; per andare a trovare figli presso l’altro genitore; per coltivare il terreno per uso agricolo e l’attività diretta alla produzione per autoconsumo; per l’attività di raccolta tartufi, funghi e pesca esclusivamente a titolo professionale fuori dal comune di residenza; per accudire gli animali allevati".

08.49 - Il coronavirus colpisce la tredicesima 2020. Nei prossimi giorni sarà la stragrande maggioranza dei pensionati a ricevere la tredicesima mensilità sul proprio conto corrente. Nel giro di qualche settimana verrà poi erogata anche ai dipendenti privati e a quelli pubblici. Complessivamente quest'anno arriverà nei portafogli di 16 milioni di pensionati e di 18 milioni di lavoratori dipendenti. L’importo complessivo di queste 34 milioni di gratifiche natalizie ammonterà a 30 miliardi di euro, 3 miliardi in meno rispetto alla somma pagata l’anno scorso. A calcolarlo è l’Ufficio studi della Cgia di Mestre.

ORE 08.42 - "Bisogna fare i conti con la realtà: oggi ogni assembramento è un rischio e spostarsi da una regione all'altra può far ripartire il contagio" da coronavirus. Lo afferma Alberto Villani, presidente della Società Italiana di Pediatria e componente del Cts (Comitato che si riunirà oggi per valutare i nuovi numeri del monitoraggio settimanale), a 'Il Messaggero', prima di pensare alle deroghe, tanto per il cenone di Natale quanto per gli spostamenti. "Sarebbe tutto possibile con una cultura sanitaria diversa - spiega - ma in Italia c'è ancora chi contesta l'uso della mascherina". D'altronde "se si sta a tavola mantenendo il distanziamento di un metro non cambia molto che si stia in 3 o in 8. Ma come si fa a valutare o ad imporlo se qui non si è neppure capito che il problema non è passeggiare in sé ma assembrarsi a Ponte Milvio, sul lungomare di Napoli o a Milano? Servirebbe più educazione sanitaria".

08.27 - "Ritengo sia improbabile che il prossimo gennaio si possa già iniziare con la somministrazione dei vaccini contro Covid-19, almeno non quelli prodotti da AstraZeneca e dall'Università di Oxford". È scettico Silvio Garattini, farmacologo e presidente dell'Istituto Mario Negri di Milano, sulle previsioni forse un po' troppo ottimistiche circa la velocità con cui avremo a disposizione le prime dosi del vaccino Astrazeneca/Oxford, al cui sviluppo ha partecipato anche l'azienda Irbm di Pomezia. "Probabilmente aspetteremo un po' di più, specialmente dopo quest' ultimo pasticcio", aggiunge il farmacologo a 'Il Messaggero'.

ORE 08.07 - "State a casa il più possibile". Contea di Los Angeles, la più popolosa degli Stati Uniti. Qui le autorità chiedono agli abitanti di evitare le uscite non indispensabili. Nuove misure per tre settimane, a partire da lunedì e fino al 20 dicembre per contenere la diffusione del coronavirus. Vietati gli incontri, gli assembramenti di persone, in pubblico o in privato, al di fuori dei familiari con cui si vive. Unica eccezione, riporta il Los Angeles Times, riti religiosi e proteste.

07.32 - La Germania registra 21.695 nuovi casi di Covid-19 che portano il totale a 1.028.089 contagi dall'inizio dell'emergenza sanitaria. Gli ultimi dati dell'Istituto Robert Koch parlano anche di altri 379 decessi con il bilancio a 15.965 morti. In Germania sono circa 711.000 le persone guarite dopo aver contratto l'infezione.

ORE 00.02 - Lombardia, Piemonte e Calabria in zona arancione. Liguria e Sicilia in zona gialla. Da domani 5 regioni cambiano colore e adottano nuove regole in base all'ordinanza del ministro Roberto Speranza valida fino al 3 dicembre. Con il provvedimento "si dispone l'area arancione per le Regioni Calabria, Lombardia e Piemonte e l'area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre". Rimangono in zona rossa Campania e Toscana. L'ordinanza, anche in questo caso, è valida fino al 3 dicembre.