Vaccini Covid Italia, Figliuolo stoppa De Luca - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
08
Sab, Mag

Vaccini Covid Italia, Figliuolo stoppa De Luca

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

La campagna di vaccinazioni contro il coronavirus deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale. E' quanto ribadisce il Commissario Straordinario per l'emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, con riferimento alle dichiarazioni del Presidente della Regione Campania De Luca che, sul piano vaccini, ha detto che "una volta completati fragili e ultra 80enni non intendiamo procedere esclusivamente per fasce d'età" e che la Campania vaccinerà "i settori economici". 

Il Commissario Straordinario Figliuolo ribadisce che la campagna vaccinale deve proseguire in modo uniforme a livello nazionale, senza deroghe ai principi che lo regolano, facendo riferimento all'Ordinanza n. 6, che indica le categorie prioritarie di persone da proteggere dal Covid 19. L'obiettivo è quello di mettere al sicuro le persone fragili e le classi di età più anziane, che sono le più vulnerabili all'infezione. Più celermente si concluderà questa fase, prima si potrà procedere a vaccinare le categorie produttive.  

Inoltre, sottolineano poi all'Adnkronos fonti del Commissario straordinario per l'emergenza, "l'ordinanza numero 6 ha valenza nazionale e si riferisce esplicitamente a categorie fragili e over 80. Per il momento, quindi, non si parla di isole covid-free", a proposito dell'ipotesi circolata di riconoscere a qualche località turistica uno status particolare. La priorità, per quanto riguarda le vaccinazioni, sarà quindi rivolta alle persone anziane e alle categorie fragili. 

Da Benevento, in mattinata, il governatore De Luca aveva detto che "la Campania lavorerà per avere le isole Covid free, andrà avanti e non chiederà l'autorizzazione a nessuno, né a Roma, né a Bruxelles, né alle Nazioni Unite". E ancora: "Lavoriamo per perseguire questo obiettivo perché riteniamo prioritario il rilancio del comparto turistico in Campania. O questa operazione si fa oggi o perdiamo un altro anno di turismo, il che significa decine di migliaia di stagionali senza pane", aveva aggiunto De Luca.