Report Aifa, 3.740 pazienti trattati con monoclonali: prescrizioni in calo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Mag

Report Aifa, 3.740 pazienti trattati con monoclonali: prescrizioni in calo

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In Italia sono in totale 3.740 i pazienti Covid-19 trattati con anticorpi monoclonali e inseriti nel monitoraggio, secondo l'ultimo report pubblicato dall'Agenzia italiana del farmaco Aifa. Sul totale, 819 hanno ricevuto bamlanivimab, 2.112 l'associazione bamlanivimab più etesevimab e 809 il mix casirivimab e imdevimab. I farmaci sono stati prescritti da 175 strutture di 20 Regioni.  

Nell'ultima settimana, dal 23 al 29 aprile, le prescrizioni sono state 869 contro le 945 della settimana precedente, con un calo dell'8%. Si è viaggiato al ritmo di circa 124 prescrizioni al giorno. A livello nazionale, gli anticorpi monoclonali sono stati prescritti all'1% dei nuovi positivi registrati nella settimana 23-29 aprile (88.289). In testa Valle D'Aosta (7,3%), Liguria (3,3%) e Marche (2,1%), seguite da Veneto e Toscana (1,7%), Umbria (1,5%), Friuli Venezia Giulia (1,4%), Abruzzo e Puglia (1,3%), Lazio (1,1%). Sotto il dato nazionale dell'1% si collocano Piemonte e Provincia autonoma di Trento (0,8%), Basilicata e Campania (0,7%), Lombardia, Emilia Romagna e Calabria (0,5%), Sicilia e Sardegna (0,4%), Molise e Pa Bolzano (0%).