Bassetti, frecciata a Galli - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
12
Mer, Mag

Bassetti, frecciata a Galli

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Matteo Bassetti e la frecciata a Massimo Galli a 'L'Aria che tira'. L'occasione è data dalla domanda di Myrta Merlino sugli esperti 'primedonne' in tv e sulla lite a mezzo stampa fra i due infettivologi. "Sono narciso? Ho ammesso quello che ognuno dovrebbe ammettere - replica il il direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova -.

Bassetti, frecciata a Galli

 

Chi non lo dice, mente sapendo di mentire. Chi va in televisione lo fa perché ha piacere. Credo di aver detto una cosa assolutamente lapalissiana". Per Bassetti, "il mondo si divide in due categorie: quelli a cui piace andare in televisione e lo ammettono e quelli a cui piace andare in televisione e dicono che invece non gli piace. E quindi alcuni che lei ha appena nominato (Galli, ndr.) appartengono a quel mondo, a quelli che dicono 'io ci vado solo perché mi costringono'. Non è vero, ci vanno perché gli piace andarci. Sono narciso? Mi trovi qualcuno che sia contento di non piacere…", conclude l'infettivologo.