Novavax estende a 12-17enni studio fase 3 su vaccino - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
10
Lun, Mag

Novavax estende a 12-17enni studio fase 3 su vaccino

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L'americana Novavax, impegnata nello sviluppo di un vaccino proteico ricombinante contro Covid-19, annuncia l'estensione agli adolescenti dei test di fase 3 sul prodotto. Il braccio aggiuntivo dello studio registrativo Prevent-19 - spiega l'azienda biotecnologica - valuterà l'efficacia, la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino

NVX-CoV2373, arruolando fino a 3mila 12-17enni in un massimo di 75 centri statunitensi.  

I partecipanti riceveranno in modo causale il candidato vaccino o placebo in due dosi, somministrate a 21 giorni di distanza. Due terzi dei volontari riceveranno iniezioni intramuscolari del vaccino e un terzo placebo. E' previsto un crossover in cieco 6 mesi dopo la prima serie di somministrazioni, per garantire che tutti i volontari ricevano il prodotto attivo. I partecipanti saranno monitorati fino a 2 anni dopo la dose finale.  

Un aggiornamento sul nuovo braccio del trial verrà presentato da Gregory M. Glenn, presidente Ricerca e Sviluppo Novavax, durante il 21° Congresso mondiale annuale sui vaccini, in programma online dal 4 al 6 maggio.