Vaccino, sei dosi iniettate per errore a Massa: dimessa 23enne - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Dom, Giu

Vaccino, sei dosi iniettate per errore a Massa: dimessa 23enne

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sei dosi del vaccino Pfizer somministrate per errore, è stata dimessa dopo 24 ore di osservazione la giovane di 23 anni a cui sono state inoculate dosi in eccesso del prodotto all'ospedale delle Apuane di Massa. La ragazza, tirocinante di psicologia clinica, è rimasta monitorata e non ha manifestato allergie, come ha fatto sapere

la Asl Toscana Nord Ovest. La giovane avrebbe solo dei dolori al braccio. 

L'errore è avvenuto ieri mattina all'ospedale nel momento della preparazione del vaccino, quando alla 23enne sono state somministrate 6 dosi, equivalenti ad una intera fiala di vaccino. "Si è trattato di un problema di calo dal punto di vista cognitivo, uno scivolone dovuto ad un momento di calo dell'attenzione", ha spiegato la Asl deprecando comunque l'errore da disattenzione. La Asl Toscana ha promosso un audit interno per capire cosa sia successo effettivamente.