Covid, Bassetti: "Basta politicizzarsi, la scienza non deve prendere i voti" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Sab, Set

Covid, Bassetti: "Basta politicizzarsi, la scienza non deve prendere i voti"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Basta politica nella gestione del Covid". Lo dice a gran voce Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova. "Anche avere messo il cappello su alcuni di noi - dice all'Adnkronos Salute - da parte di alcuni partiti politici è un errore clamoroso, perché noi siamo gente libera. I

politici che hanno voluto mettere il cappello su alcuni medici si devono rendere conto, sia da una parte che dall'altra - ammonisce l'esperto - che la scienza è una materia non democratica. Noi non dobbiamo prendere i voti da nessuno, noi dobbiamo dire alla gente quello che è giusto fare. Noi diciamo una cosa che piace alla scienza, poi se piace a un partito a me non importa. La medicina e la scienza devono essere libere". 

Quindi chiarisce: "Io non mi sono mai sposato nessuno, io sono io e sono lo stesso. Oggi Bassetti piace alla sinistra, prima piaceva alla destra - osserva l'infettivologo - Ma le mie posizioni sono sempre quelle di coerenza e dalla parte della scienza, poi se oggi piaccio a una parte e non piaccio a un'altra a me non me ne importa francamente niente. Io voglio piacere ai miei pazienti, voglio piacere al mondo scientifico e al rigore scientifico".