Terza dose vaccino, Zaia: "L'ho fatta oggi"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
23
Dom, Gen

Terza dose vaccino, Zaia: "L'ho fatta oggi"

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Io oggi ho fatto anche la terza dose" di vaccino anti covid. Così il governatore del Veneto Luca Zaia, ospite del programma '105 Kaos' in onda su Radio 105. "Noi - ha spiegato il presidente di Regione - nonostante le minacce stiamo andando bene, abbiamo l’86% dei veneti che si sono vaccinati, abbiamo un quarto dei ricoverati

rispetto all'anno scorso a parità di contagiati quotidiani. Il che vuol dire che i vaccini stanno funzionando. L’83% dei ricoverati in Veneto in terapia intensiva non sono vaccinati, il 55% dei ricoverati in corsia non sono vaccinati. Facciamo un appello ai cittadini, pur rispettando la scelta volontaria, di valutare fino in fondo l'opportunità della vaccinazione".  

Parlando dei tamponi, Zaia ha detto: “In Veneto siamo la comunità che fa più tamponi in Italia, abbiamo già raggiunto i 20 milioni di tamponi. Abbiamo semplicemente detto che davanti a questa attività ci sono delle priorità: i contagiati, i contatti dei contagiati e dopo a ricaduta altre categorie. Poi c’è un’ultima categoria di chi si fa il tampone perché ha bisogno per andare a lavorare o per andare al ristorante: siccome quello è un tampone a pagamento, se non riusciamo a farlo noi perché abbiamo una mole di tamponi da fare, comunque ci sono le farmacie. Non è vero che in Veneto non si fanno i tamponi ai non vaccinati”, sottolinea. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.