Vaccino Novavax, Ema: possibile nesso con miocarditi e pericarditi
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
18
Gio, Ago

Vaccino Novavax, Ema: possibile nesso con miocarditi e pericarditi

Salute e Benessere
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - L'Agenzia europea del farmaco Ema rileva un "possibile nesso" tra il vaccino anti-Covid di Novavax, Nuvaxovid*, e due tipi di infiammazione cardiaca, miocardite e pericardite. E' quanto segnala lo stesso ente regolatorio Ue in un aggiornamento sulla sicurezza del vaccino, in cui vengono riportate le conclusioni del Comitato per

la farmacovigilanza Prac dell'Ema. Secondo gli esperti, possono verificarsi casi di miocardite e pericardite dopo la vaccinazione con Nuvaxovid. Questa conclusione, viene precisato nell'update, "si basa su un piccolo numero di casi segnalati". 

Il comitato raccomanda quindi di elencare la miocardite e la pericardite come nuovi effetti collaterali nelle informazioni sul prodotto per Nuvaxovid, insieme a un'avvertenza finalizzata a sensibilizzare al riguardo gli operatori sanitari e le persone che ricevono questo vaccino. Il Prac ha anche richiesto che il produttore fornisca dati aggiuntivi sul rischio che si verifichino questi effetti collaterali. 

I sintomi di miocardite e pericardite possono variare, ma spesso includono dispnea (mancanza di respiro), un forte battito cardiaco che può essere irregolare (palpitazioni) e dolore toracico. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.