L’Aquila, Pozzuoli e Crispiano tra 'città sostenibili'
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

L’Aquila, Pozzuoli e Crispiano tra 'città sostenibili'

Sostenibilita
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Consegnati, nell’ambito della 39^ Assemblea Annuale dell’Anci presso la Fiera di Bergamo, i premi dell’edizione 2022 di Cresco Awards - Città Sostenibili, la 7^ edizione del contest promosso da Fondazione Sodalitas con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (Anci), per lo sviluppo

sostenibile dei territori in linea con gli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'Onu. Cento i progetti candidati da 80 Enti (Comuni, Città Metropolitane, Comunità Montane o Unioni di Comuni di tutta Italia) che si aggiungono agli oltre 700 presentati nelle scorse edizioni ora consultabili nella Biblioteca Cresco, una banca dati online che testimonia l’impegno fondamentale dei Comuni italiani per guidare lo sviluppo dei territori verso un futuro sostenibile. A meritare il Cresco Awards 2022 i Comuni di Roseto Capo Spulico (Cs), Cles (Tn), Crispiano (Ta), i Comuni del Pia Rurale (Vi), Pozzuoli (Na) e Brescia. 

"Questo riconoscimento è motivo di orgoglio. Un'iniziativa importante che valorizza il territorio di Pozzuoli", sottolinea Luigi Manzoni, sindaco del comune campano premiato. "Abbiamo trasformato terre incolte in terre coltivate che hanno generato prodotti locali, tra cui il primo cannellino flegreo -specifica Manzoni - Abbiamo formato tanti giovani e coinvolto tante imprese locali. Siamo stati tra i pochi comuni a intercettare un finanziamento così importante, 5 milioni di euro". 

Grande soddisfazione anche di Pierluigi Biondi, sindaco de L’Aquila: “A L'Aquila non stiamo solamente ricostruendo, stiamo anche ripensando il territorio, stiamo anche ricostruendo degli immobili e a fianco delle nuove costruzioni, a fianco delle nuove scuole, abbiamo adottato anche progetti di rigenerazione urbana che passano attraverso la riqualificazione di quello che avevamo che è stato danneggiato dal terremoto e che oggi utilizziamo per la nostra comunità - afferma Biondi che conclude -Dietro ad ogni opera c'è una strategia ben definita, ci siamo lasciati alle spalle i tempi della quotidianità affrontata al giorno per giorno. 

Davanti ai cambiamenti climatici, ormai protagonisti delle cronache quotidiane, non ci si tirare indietro secondo Luca Lopomo, sindaco di Crispiano (Taranto): “Il report di sostenibilità ci dà anche l’obbligo di continuare a misurare le azioni concrete da fare per raggiungere gli obiettivi, nel nostro piccolo, che siano coerenti con l'Agenda 2030 -sottolinea Lopomo - Non abbiamo altre alternative che lavorare tutti quanti insieme per preservare il nostro bene più prezioso, la terra in cui viviamo.Noi stiamo facendo, nel nostro piccolo, la nostra parte.” 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.