Lanzetta (Enel): "Materiale usato per parco via Dezza è riciclabile" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Dom, Lug

Lanzetta (Enel): "Materiale usato per parco via Dezza è riciclabile"

Sostenibilita
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

''Il progetto Enel in Circolo è un progetto volto a sensibilizzare i cittadini sull'economia circolare, sul concetto che si può vivere e ci si può divertire, nel caso di un parco, utilizzando risorse esistenti. Parlando del parco che noi abbiamo ristrutturato qui in Via Dezza è importante evidenziare che tutto il

materiale che abbiamo utilizzato è materiale riciclabile e addirittura in alcune installazioni materiale riciclato, per esempio la pavimentazione è fatta di vecchi pneumatici che non più utilizzati. Questo è un aspetto''. Lo ha detto Nicola Lanzetta, responsabile Mercato Italia Enel. 

''L'altro aspetto, che ha una connotazione più artistica, è la raccolta presso i nostri quindici negozi di materiale riciclato, il soprammobile che non viene utilizzato, il pezzo di computer, il telefonino, una pentola, vengono raccolti in questi nei nostri negozi - ha aggiunto - L'artista Dario Tironi, utilizzando questo oggetti, creerà un'opera d'arte. Lo scopo primo dei questo progetto è che anche l'arte possa partire dal riciclo. Noi come Enel siamo presenti in tutto il mondo anche se siamo un’azienda italiana e siamo convinti che dobbiamo essere dei buoni cittadini nei paesi dove operiamo. Questo significa dare anche un contributo affinché la vita dei cittadini sia il più vivibile possibile. Questo è il motivo per cui abbiamo scelto di ristrutturare e riqualificare i giardini''.