I paesi caraibici: la COP27 si occupi dei risarcimenti
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
04
Dom, Dic

I paesi caraibici: la COP27 si occupi dei risarcimenti

Sostenibilita
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

(Adnkronos) - Secondo un rapporto che riassume le conclusioni di un recente vertice, le nazioni caraibiche si uniranno per chiedere il risarcimento delle perdite e dei danni per l'impatto dei cambiamenti climatici durante la prossima conferenza sul clima dell’ONU, la COP27 che si terrà in Egitto. Le piccole nazioni insulari, che

sono tra le più colpite dalle conseguenze dall'innalzamento delle temperature, stanno spingendo i Paesi sviluppati a creare uno strumento di finanziamento per le "perdite e i danni" per pagare i danni da cambiamento climatico che vanno oltre le possibilità di adattamento delle popolazioni. 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.