Bianca Atzei racconta in un post il dramma dell'aborto - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Bianca Atzei racconta in un post il dramma dell'aborto

Spettacoli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Bianca Atzei racconta il suo dramma, l'aborto dopo aver cercato a lungo un figlio. La cantante condivide il suo dolore con un post su Instagram: "Ho sempre condiviso con voi ogni parte della mia vita... mi sono costantemente messa a nudo, e non ho mai avuto paura di farvi vedere le mie debolezze e le mie sofferenze".

alternate text

 

"Perché è facile far vedere i grandi sorrisi e la felicità, ma spesso accadono anche cose brutte che ti mettono a dura prova", scrive ancora. E racconta: "Per più di un anno abbiamo cercato un figlio e spesso ci siamo sentiti dire: 'Non pensarci, perché più ci pensi e più non arriva'. Come fa una donna, però, a non pensarci ogni volta che le arriva il ciclo?". "Quando realizzi di sentirti pronta a diventare madre ecco che quello si trasforma nella cosa che più desideri al mondo - si legge ancora nel lungo post - ... ogni mese che passa si affievolisce la speranza che però ritrova forza nel mese successivo, tanto è grande il desiderio di aver un figlio".

"Più o meno dopo un anno ti consigliano di fare degli esami approfonditi. Così, per molti, diventa importante un aiuto tecnologico. E non importa quanti giorni devi farti le punture di ormoni in pancia e tutto il resto, anche se sei sempre meno in forze vai avanti positiva e felice perché ti aggrappi a quel 35% di possibilità di rimanere incinta. E dopo più di un anno succede. Quando ho visto quel test positivo è stato il giorno più bello della mia vita", scrive ancora l'ex concorrente dell'Isola dei Famosi.

"Purtroppo quella felicità è sparita nel momento in cui abbiamo saputo che la gravidanza si è interrotta dopo qualche mese e si è dovuti intervenire chirurgicamente. Tantissime donne hanno affrontato e affrontano questo dolore e ora so che cosa si prova e cosa vuol dire passare, in un battito di ciglia, dalla felicità più grande alla sofferenza più forte... Bisogna solo andare avanti. Sono sicura che arriverà di nuovo qualcosa di bello perché ho sempre sperato... Tengo ancora vivo il sogno di poter diventare mamma".

 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002