Festa Roma, Dario Argento: "Momento più horror della pandemia? Il lockdown" - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
02
Gio, Dic

Festa Roma, Dario Argento: "Momento più horror della pandemia? Il lockdown"

Spettacoli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Il momento più ‘horror’ della pandemia che abbiamo appena vissuto? Credo senz’altro il lockdown, lo stare chiusi in casa e non poter uscire, quello faceva veramente paura". A dirlo all’Adnkronos, sul red carpet della Festa del Cinema di Roma, è il maestro dell’horror Dario Argento, che oggi consegnerà il premio alla Carriera al regista Quentin Tarantino.

alternate text

 

Stare chiuso in casa è stato un momento talmente terribile per Dario Argento che l’argomento non sarà di ispirazione per un prossimo film: "Ora finalmente ne siamo usciti, soprattutto grazie ai vaccini - spiega il regista - ma non credo proprio che ci farò mai un film".

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002