X Factor 2021, la gara può iniziare: chi sono i 12 protagonisti - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Dom, Nov

X Factor 2021, la gara può iniziare: chi sono i 12 protagonisti

Spettacoli
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

X Factor 2021 ha le sue 4 squadre e i suoi 12 concorrenti che saranno i protagonisti degli attesissimi Live. Nel corso di una puntata tesissima, i giudici Emma, Hell Raton, Manuel Agnelli, Mika hanno scelto tre concorrenti ciascuno: gIANMARIA, Vale Lp e la band Le Endrigo nella squadra di Emma; Versailles, Edoardo Spinsante, e la band Karakaz

per la squadra di Hell Raton; Erio e le band Mutonia e Bengala Fire per Manuel Agnelli; Fellow, Nika Paris e la band Westfalia per Mika. Saranno loro al centro dei Live in arrivo tra una settimana, da giovedì 28 ottobre su Sky e NOW, con la conduzione del nuovo frontman Ludovico Tersigni. 

Per aprire la puntata sono state le scelte di Hell Raton, consigliato da Salvatore Esposito, protagonista di Gomorra, che lo ha aiutato a scegliere i suoi 3 artisti da portare ai Live: i Karakaz, che si sono presentati con una vibrante cover dei Chemical Brothers 'Out Of Control'; Edoardo Spinsante, nome d’arte scelto Baltimora, con una emozionante cover di Luigi Tenco 'La ballata della moda'; e Versailles, ancora con i suoi capelli blu che però non sono riusciti a nascondere la sua emozione, con un suo brano originale dal titolo 'Patico. 

È stato poi il momento di Mika che ha voluto con sé come consigliere speciale Simone Marchetti, editorial Director europeo di Vanity Fair e direttore di Vanity Fair Italia. Hanno superato l’ultimo scoglio delle selezioni: il giovanissimo torinese Fellow, con un’intensa reinterpretazione di 'London' di Benjamin Clementine; la 16enne bulgara Nika Paris, che ha proposto una sorprendente cover di Serge Gainsbourg, 'La chanson de Prevert'; e la band Westfalia, che ha portato un elegante brano originale dal titolo 'My new mouse'. 

Quindi, è stato il turno di Manuel Agnelli, affiancato da Marco Giallini, attore amatissimo dall’attitudine rock’n'roll. Insieme, hanno scelto la band Bengala Fire, che si è esibita in una coinvolgente cover di 'See Emily Play' dei Pink Floyd che ha reso giustizia ad uno dei pezzi più visionari e psichedelici della band inglese; Erio, con una commovente e raffinata versione di 'Please Please Please Let Me Get What I Want' dei The Smiths, uno dei lato B più celebri della storia del rock mondiale; e infine ancora una band, i Mutonia, che hanno conquistato tutti con una travolgente esibizione di 'Psycho Killer', brano cult dei Talking Heads. 

Infine, ha chiuso la puntata Emma affiancata dal duo rivelazione del cinema italiano, i giovani e visionari fratelli D'Innocenzo. Per la sua squadra hanno superato il turno gIANMARIA con una scelta originale e coraggiosa, vista anche la sua giovane età, portando in scena una sua versione rabbiosa di 'Mio fratello è figlio unico' tra i brani più di personali Rino Gaetano; Vale Lp, con una graffiante reinterpretazione di un brano di Pino Daniele dal titolo 'Che Dio ti benedica'; e la band Le Endrigo con 'Stare soli', un trascinante loro brano originale nel solco del rock cantautorale. 

Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002