Allegri: "Juve è seconda, ha 3 punti più dell'Inter"
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
22
Sab, Giu

Allegri: "Juve è seconda, ha 3 punti più dell'Inter"

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Bisogna difendere il secondo posto perché in questo momento noi abbiamo 53 punti che sono 3 più dell'Inter". Massimiliano Allegri, alla vigilia della sfida sul campo dell'Inter, guarda la classifica della sua Juventus senza considerare i 15 punti di penalizzazione inflitti alla società bianconera.

alternate text

 

La Juve attualmente è a quota 38 ma spera di riavere i 15 punti sottratti dalla sentenza della Corte d'appello Figc per il caso plusvalenze.

"Noi quest'anno abbiamo perso in trasferta con Milan, Napoli e Roma, abbiamo vinto in casa con Lazio e Inter e pareggiato in casa con la Roma. Quindi con gli scontri diretti più meno siamo in linea. Per quanto riguarda la classifica ora siamo indietro, è difficile recuperare, dobbiamo fare il massimo. Domani è una partita importante ma soprattutto in ottica classifica, lo dico e lo ripeto da qui a fine campionato, la squadra in campo ha fatto 53 punti e su quello dobbiamo ragionare. Poi il 19 aprile quando ci sarà la sentenza vedremo cosa succederà. Ma noi dobbiamo lavorare per quello", aggiunge.

"Diciamo che l'obiettivo di una squadra, in questo caso della Juventus, è quello di arrivare in questo momento a giocarci tutte le possibilità di poter giocare le finali di coppa Italia e di Europa League e cercare di rimanere nelle prime quattro. In questo momento bisogna difendere il secondo posto perché in questo momento noi abbiamo 53 punti che sono 3 più dell'Inter. Cinque più del Milan, quattro più della Lazio, credo sei più della Roma. Quindi noi dobbiamo difendere il secondo posto poi quello che succederà fuori dal cambio noi non lo dobbiamo valutare, noi dobbiamo valutare quello che succede in campo", sottolinea ancora.

"Momentaneamente la squadra sul campo ha fatto 53 punti. Se a fine anno la squadra, al netto delle sanzioni, sarà sesta o quinta vorrà dire che la stagione non sarà andata bene. Quindi noi dobbiamo difendere il secondo posto che è quello sul campo poi il resto non conta. Questo può piacere o non piacere", ribadisce.

"Poi ci sono Europa League e Coppa Italia. Quindi pensiamo alla partita di domani sera. Poi dobbiamo recuperare un po' di energie e poi affrontare passo dopo passo con calma perché ad aprile abbiamo 9 partite e sarà un aprile bello ed entusiasmante da giocare e da vivere", prosegue Allegri. "Come sta Pogba? Sono otto mesi che ci sono le stesse domande e lo stesso ritornello. Quando sta bene, come è successo con il Torino quando sembrava tutto andasse bene, sarà a disposizione, io credo che difficilmente sarà a disposizione subito dopo la sosta, ci vorrà un pochino più di tempo".

 

Ho scritto e condiviso questo articolo
Author: Red AdnkronosWebsite: http://ilcentrotirreno.it/Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.