Lazio-Crotone 3-2, decide un gol di Caicedo - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
07
Ven, Mag

Lazio-Crotone 3-2, decide un gol di Caicedo

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

 

La Lazio batte il Crotone 3-2 nell'anticipo della 27esima giornata del campionato di Serie A. Dopo due sconfitte consecutive in campionato contro Bologna e Juventus, i biancocelesti rialzano la testa superando 3-2 la squadra ultima in classifica.

All'Olimpico sfida tutt'altro che facile per l'11 di Inzaghi, in vista del ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Bayern Monaco: recuperata due volte dalla formazione calabrese, la Lazio si impone grazie a un gol di Caicedo all'84'. In classifica i biancocelesti salgono a 46 punti, fermo a 15 il Crotone. 

Al 14' la Lazio sblocca la gara, Radu con un cross telecomandato pesca Milinkovic-Savic sul secondo palo, il centrocampista serbo con un destro al volo supera dall'area piccola Cordaz. Alla mezz'ora il Crotone pareggia, Simy prende palla al limite dell'area e con un rasoterra beffa Reina sul primo palo. Il pari dura 9 minuti, al 39' Luis Alberto dal limite trova un rasoterra a fil di palo che gonfia la rete. 

A inizio ripresa, minuto 48, dopo un rapido contropiede dei pitagorici, Fares stende Messias in area, sul dischetto per il penalty va Simy che spiazza Reina realizzando una doppietta. Al 55' conclusione di Luis Alberto con una doppia deviazione che obbliga Cordaz a rifugiarsi in angolo. Poco dopo, azione personale di Correa, Cordaz blocca. Scorrono i minuti e la Lazio cerca pazientemente la via del gol. 

Al 66' volée di Luis Alberto alta. Al 75' mani tra i capelli per Milinkovic dopo un colpo di testa a due passi dalla porta terminato a lato. Due minuti dopo grande occasione per Rispoli che entra in area ma, a tu per tu con Reina, si fa ipnotizzare dall'estremo difensore spagnolo. Sull'altro fronte deviazione sotto porta di Milinkovic-Savic, Cordaz si salva di piede. All'84' arriva il gol vittoria della Lazio, Caicedo addomestica un tiro-cross all'altezza del dischetto e con freddezza supera il portiere.