FIFA Qualifier: Italia battuta in finale dalla Russia
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
21
Sab, Set
Annunci AdSense
home-1-ads-ct-tda-002
Annunci AdSense
article-top-ads-ct-art-001

FIFA Qualifier: Italia battuta in finale dalla Russia

FIFA Qualifier: Italia battuta in finale dalla Russia

Altri Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Ko ininfluente, ma a Mosca i padroni di casa conquistano anche la vittoria del torneo di qualificazione. Di Gori l’unica rete azzurra

FIFA Qualifier: Italia battuta in finale dalla Russia
FIFA Qualifier: Italia battuta in finale dalla Russia


Mosca, 27 luglio 2019 - Il traguardo più importante è raggiunto. L’Italia del beach soccer sarà al Mondiale 2019. In Paraguay, alla fine di novembre, il CT Emiliano Del Duca e i suoi uomini dovranno difendere l’azzurro nella massima competizione continentale. Per l’Italia è l’ottava partecipazione: mancano all’appello solo le edizioni del 2005 (la prima sotto l’egida della FIFA) e del 2013, due anni dopo il Mondiale organizzato in Italia, in quel di Ravenna. Ma nella finale del FIFA Qualifier di Mosca a dominare sono i padroni di casa, che sembrano essere tornati ai livelli stratosferici di un tempo. Primi nella fase eliminatoria e primi nel round robin. Il team di Mikhail Likhachev è inarrestabile, anche dall’Italia, che nella finale dell’evento moscovita chiude con il passivo di 7-1. Peccato per due i due senatori dell’Italbeach: Del Mestre che festeggiava oggi 200 presenze tra i pali mentre Palmacci otteneva il record di caps, arrivando a quota 250. Restando in tema di numeri, quella con la Russia è la sfida numero 22. L’Italia non perdeva dal 2017, e con la sconfitta di oggi le vittorie azzurre rimangono sette, le ultime tre di fila.

“Questa partita sbagliata non macchia la prestazione della squadra in questo torneo - ha commentato il CT Del Duca- torniamo a casa con il sorriso e con la consapevolezza di essere una grande squadra. Oggi siamo rimasti in hotel… capitano queste partite e mi dispiace perché questa era la gara che assegnava il trofeo. Ma questa resta una grande squadra. In Paraguay daremo del filo da torcere a tutti”.

“La partita è andata male - è stato il commento del capitano azzurro Francesco Corosiniti - loro sono stati superiori per tutti e tre i tempi, non solo con noi, ma contro tutti gli avversari in questo torneo. Hanno avuto un ritmo superiore ma anche motivazioni superiori, dal momento che giocavano in casa. Però è la prima partita che perdiamo sul campo. La qualificazione l’abbiamo raggiunta ed era quello per cui eravamo qui. Perdere fa sempre male, ma l’obiettivo è stato centrato, Quindi va bene così”.

“Peccato per la prestazione di oggi - è stato il commento del team manager e componente del Dipartimento Beach Soccer LND Ferdinando Arcopinto - siamo i Campioni d’Europa in carica, abbiamo divertito, abbiamo sofferto, lottato, e alla fine ci siamo presi ciò che a Minsk ci avevano tolto. L’Italia  si conferma ai massimi livelli nel beach soccer e conquista il pass per il Mondiale in Paraguay. Faccio i complimenti a tutti: giocatori, allenatore e staff. Sempre uniti, unica forza!”

ITALIA-RUSSIA 1-7 (0-3; 1-3; 0-1)
Reti: 1’pt Krasheninnikov (R), 8’pt Paporotnyi (R), 11’pt Shakrin (R); 2’st Chuzhkov (R); 7’st Zemskov (R), 8’st Paporotnyi (R), 8’st Gori (I); 3’tt Zemskov (R)

Red
Author: RedWebsite: https://ilcentrotirreno.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
News: Italia, Estero, Politica, Arte e Cultura, Eventi, Sport, Salute, Tecnologia, Amici Estero

Annunci AdSense
article-botton-ads-ct-art-002
Ti potrebbero interessare anche:
article-top-ads-ct-cca-002
Annunci AdSense
sidebar-ads-ct-tda-003

Seguici anche su Facebook