Vigorito contro Mazzoleni dopo Benevento-Cagliari, inchiesta Figc - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
20
Dom, Giu

Vigorito contro Mazzoleni dopo Benevento-Cagliari, inchiesta Figc

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Procura federale della Figc guidata da Giuseppe Chiné procederà per aprire una indagine, a quanto apprende l'Adnkronos, sulle dichiarazioni del presidente del Benevento Oreste Vigorito e di alcuni dirigenti del club sul rigore non assegnato, l'arbitraggio e l'operato del Var nel corso della gara persa con il Cagliari. 

alternate text

 

"Tutta l'Italia ha visto, tranne il signor Mazzoleni", ha detto il patron del club campano ai microfoni di Sky nel post-gara. "Dopo 15 anni parlo di un arbitro, dico qualcosa che mi farà mandare via prima del campionato. Mi sono arrivati messaggi da Napoli e da altre parti, quando si vuole ammazzare il Sud mettono lui al Var. Si può anche togliere, il signor Mazzoleni col c... su una panchina non riesce a guardare uno schermo", ha aggiunto Vigorito. 

Sul punto è intervenuto anche il presidente della Figc, Gabriele Gravina: "Abbandonerei le logiche complottistiche che sono degne dei cartoni animati. Se c'è stato errore tecnico lo stabiliranno gli organi tecnici", ha detto Gravina.  

"Non esistono errori volontari ma solo errori come magari quello di Benevento -ha aggiunto il numero uno del calcio italiano a margine di un evento a Napoli-. Ma non deve essere mai superato il limite del rispetto perché quelle di Vigorito sono solo delle fantasie. L'errore fa parte del calcio. Si va avanti con la tecnologia".