Kjaer capitano vero, soccorre Eriksen dopo malore - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
25
Sab, Set

Kjaer capitano vero, soccorre Eriksen dopo malore

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Simon Kjaer si è comportato da vero capitano nei drammatici momento dopo il malore del compagno Christian Eriksen, crollato a terra nel finale del primo tempo del match Danimarca-Finlandia.

alternate text

 

Eriksen, 29enne centrocampista dell'Inter, si è accasciato al suolo privo di sensi. Kjaer, 32enne difensore del Milan, ha raggiunto immediatamente il compagno ed è intervenuto per evitare che Eriksen inghiottisse la propria lingua. Kjaer ha iniziato a sistemare Eriksen in posizione corretta, adagiato su un fianco, e ha dato indicazioni affinché i compagni facessero scudo attorno ai soccorritori, all'opera in modo frenetico. Quando la moglie di Eriksen è entrata in campo in lacrime, è stato Kjaer ad avvicinarsi alla ragazza e a confortarla insieme al portiere Kasper Schmeichel.