Lino Banfi-Oronzo Canà: "Meglio una direttiva su Azzurri in ginocchio" - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
30
Ven, Lug

Lino Banfi-Oronzo Canà: "Meglio una direttiva su Azzurri in ginocchio"

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

"Metà azzurri in ginocchio e metà in piedi non va bene: servirebbe una sorta di direttiva che inviti tutti i nostri calciatori della Nazionale a compiere in campo a inizio partita il gesto di solidarietà contro il razzismo". E' l'opinione che esprime all'AdnKronos Lino Banfi che per l'occasione torna a vestire i panni di Oronzo Canà, il celebre 'allenatore nel pallone' del film cult per i tifosi, nonché il promotore del grido propiziatorio e scaramantico del 'porca puttena' a ogni gol degli azzurri.

alternate text

 

"Va bene il libero arbitrio, ma non sempre e non in ogni occasione una persona può fare quello che vuole, scegliere e decidere soltanto per sé - spiega Banfi - In questo caso, non è il singolo calciatore che si inginocchia ma è la nostra Nazionale a compiere quello che, per me, è un bel gesto simbolico. Ci si ragioni tutti insieme e poi si decida collettivamente se inginocchiarsi o no: io lo farei, già dalla prossima partita".

E a proposito della sfida agli ottavi dell'Italia contro l'Austria, Banfi-Canà si dice "ottimista, soprattutto se torneranno a gridare il 'porca puttena' che ci sta portando molto bene. Mi hanno promesso che torneranno a farlo, speriamo fino alla finale, magari all'Olimpico di Roma per alzare la Coppa d'Europa: andrei anche io a festeggiare con loro, nel giorno del mio compleanno...".

(di Enzo Bonaiuto)