Fiorentina-Inter 1-3, rimonta nerazzurra e Inzaghi in vetta - il Centro Tirreno - Quotidiano online
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Gio, Ott

Fiorentina-Inter 1-3, rimonta nerazzurra e Inzaghi in vetta

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L'Inter vince 3-1 sul campo della Fiorentina nell'anticipo della quinta giornata della Serie A e con 13 punti sale al comando della classifica, scavalcando il Napoli che è a quota 12 con una gara in meno. I nerazzurri allenati da Inzaghi, sotto per il vantaggio viola firmato da Sottil nel primo tempo, calano il tris nella ripresa con

Darmian, Dzeko e Perisic. 

La Fiorentina parte col piede sull'acceleratore e spaventa Handanovic dopo 2 minuti: Vlahovic innesca Gonzalez, il portiere dell'Inter deve uscire per evitare guai. L'estremo difensore nerazzurro è miracoloso all'11' quando con la mano di richiamo riesce a neutralizzare il sinistro di Vlahovic. 

Al 13', ancora Handanovic: stavolta a chiamarlo in causa è il diagonale di Biraghi. Il gol viola, al 23', è il risultato dell'ottimo avvio dei padroni di casa. Gonzalez esce vincitore dallo scontro aereo con Skriniar, scappa a sinistra e mette al centro il cross rasoterra: Sottil, tutto solo, deve solo appoggiare in rete il pallone dell'1-0. L'Inter si fa viva con una punizione di Calhanoglu che Dragowski addomestica. Dall'altra parte, prima dell'intervallo, Sottil al 42' spreca la chance per il raddoppio. 

L'Inter reagisce in avvio di ripresa e trova il pareggio al 51'. Dzeko fa sponda di testa, Barella rifinisce e Darmian spara in diagonale: 1-1. Un centinaio di secondi e i campioni d'Italia ribaltano totalmente il match. Corner, colpo di testa di Dzeko e Dragowski battuto: 1-2 al 54'. Al 65' l'Inter spreca il colpo del ko con Lautaro, che da 10 metri liscia il pallone dopo il suggerimento di Barella. La Fiorentina rimane in 10 dal 79', quando Gonzalez protesta in maniera veemente dopo una trattenuta di Bastoni: il viola si lamenta e applaude verso l'arbitro, in sequenza arrivano giallo e rosso. Negli spazi offerti dai padroni di casa si infila Perisic, che all'88' chiude i conti: 1-3, Inter prima.