Lazio-Inter 3-1, rimonta e tris biancoceleste: tensione in campo - il Centro Tirreno
Il sito "il Centro Tirreno.it" utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata a scopi pubblicitari e per rendere più agevole la navigazione, garantire la fruizione dei servizi, se vuoi saperne di più leggi l'informativa estesa, se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.
28
Dom, Nov

Lazio-Inter 3-1, rimonta e tris biancoceleste: tensione in campo

Sport
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Lazio rimonta e batte l'Inter 3-1 nell'anticipo dell'ottava giornata della Serie A. All'Olimpico di Roma, i nerazzurri allenati dall'ex tecnico laziale Inzaghi passano in vantaggio al 10' su rigore. Contatto tra Hysaj e Barella, che crolla nell'area biancoceleste. Perisic dal dischetto non sbaglia, 0-1. La Lazio reagisce nella ripresa e

ribalta la situazione. Al 64', Bastoni respinge di mano il colpo di testa di Patric. Altro penalty, Immobile fa centro: 1-1. I capitolini mettono la freccia all'81' con un'azione destinata a far discutere. 

Di Marco va giù nell'azione offensiva dell'Inter, i nerazzurri non si fermano e continuano a giocare. La Lazio fa altrettanto quando Reina innesca la ripartenza, Handanovic respinge su Immobile ma non può nulla sul tap-in di Felipe Anderson: 2-1 tra le polemiche e una pioggia di cartellini gialli. L'Inter esce dalla partita e nei minuti di recuperi incassa il colpo del ko. Milinkovic-Savic decolla e confeziona il tris con un perfetto colpo di testa, 3-1 e game over. Al fischio finale ancora tensione, con Lautaro e Skriniar imbufaliti tra i nerazzurri e Luis Felipe espulso tra i padroni di casa. In classifica, l'Inter resta a 17 punti, la Lazio sale a 14.